Covid-19: siamo pronti per ripartire

Ultima sessione fotografica effettuata… ebbene si: 7 marzo 2020.Sembra essere passata un’eternità da quel giorno, in cui abbiamo fotografato la piccola Camilla. Il nostro lavoro ci manca tantissimo, ci siamo ritrovati da un giorno con l’altro dal passare ad incastrare tutti gli impegni per riuscire a fotografare tutti i bimbi che avevamo in programma, al cucinare pizza e dolci tutti i giorni e stare sul divano in pigiama 🙂 Diciamolo, questa quarantena ci ha “fermato” tutti, ci ha fatto riflettere tanto sulla nostra vita e su come tutto possa cambiare nell’arco di pochissimo tempo e abbiamo riscoperto tutti il valore delle piccole cose. Mai come in questo periodo ho pensato quanto sia veramente importante avere una famiglia e mantenere un ricordo di essa nel tempo. Per questo nei giorni bui e tristi, pensavo a quante famiglie, alla fine della quarantena, avrebbero voluto un bel ritratto tutti insieme da incorniciare ed appendere alla parete più bella della casa… e questo mi dava un po’ di carica per “non mollare”.L’Associazione Nazionale dei Fotografi Professionisti e l’Associazione Italiana Fotografi di Bambini hanno emanato un protocollo di sicurezza da seguire per le sessioni fotografiche in studio. Ovviamente non sarà subito tutto come prima, e inizialmente proporremo, dove possibile, delle sessioni in esterna piuttosto che in studio.Non siamo ancora fuori pericolo, anzi, la Lombardia è ancora “in guerra”.Per questo abbiamo deciso di affrontare l’apertura con calma e con tantissime precauzioni.L’igiene e la pulizia nel nostro studio sono sempre stati al primo posto. Da questo momento implementeremo ancora di più le misure di sanificazione.SANIFICAZIONE PRIMA DEL COVID-19Pulizia e sanificazione quotidiana di tutte le superfici dello studio.Pulizia con vapore a 100°C ed alcool prima e dopo ogni sessione fotografica.Sanificazione e disinfezione dei vestiti maternità, vestitini bambini, coperte e teli per neonati, il giorno prima e dopo la sessione con Napisan a 40°C o lavaggio a secco.Divieto di entrare con le scarpe in studio, in modo da mantenere un ambiente il più possibile igienizzato.Lavaggio delle mani e utilizzo del gel disinfettante, sia prima di iniziare che durante la sessione newborn.MISURE PREVENTIVE CHE AGGIUNGEREMO ORAIl giorno prima della sessione fotografica vi chiederemo di compilare una certificazione sulla vostra salute attuale. Non saranno ammesse persone con temperatura superiore a 37,5°C, con sintomi influenzali o simil-influenzali, compreso il raffreddore, o che abbiano presentato malessere nei 14 giorni precedenti alla sessione.La mattina della sessione fotografica controlleremo la nostra temperatura corporea ed in caso fosse superiore a 37,5°C verrete informati per riprogrammare la sessione in un altro giorno, senza costi aggiuntivi.All’arrivo in studio verrà misurata la temperatura con termometro a infrarossi.Verrà messa a disposizione per ogni persona che entrerà nel nostro studio, una mascherina chirurgica monouso, da indossare obbligatoriamente.Sarà messo a disposizione del gel igienizzante per le mani (alcool minimo 60%) e guanti in lattice monouso, da indossare obbligatoriamente.Utilizzeremo la mascherina ffp2 senza valvola durante ogni servizio fotografico e manterremo la distanza di sicurezza di almeno 1 metro.Utilizzeremo la mascherina ffp3 senza valvola, la visiera e un camice monouso, o disinfettato a 90°C, durante il servizio fotografico al neonato.Sceglieremo qualche giorno prima, tramite videochiamata o foto, i vestiti da utilizzare per la sessione, che verranno opportunamente lavati e disinfettati.Questi li troverete chiusi in un cellophane, pronti per l’utilizzo, quando arriverete in studio.I vestiti utilizzati dovranno essere riposti, dopo la sessione fotografica, in un sacchetto che metteremo a disposizione e che dovrete chiudere.Non riceveremo più di una famiglia al giorno.Le persone che verranno in studio per la sessione dovranno essere conviventi, non saranno ammessi altri accompagnatori.Limiteremo la documentazione cartacea a favore di modulistica digitale. Nella speranza di rivedervi presto e di poter condividere ancora tutti insieme dei momenti speciali.Giada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.